Kashk-e-Bademjan dall’Iran in Expo

La ricetta del Kashk-e-Bademjan, un ottimo antipasto iraniano

Kashk-e-Bademjan la ricetta dal padiglione dell'Iran in Expo
Kashk-e-Bademjan la ricetta dal padiglione dell’Iran in Expo

Oramai l’avrete capito, la cucina medio-orientale, con il suo copioso e sapiente uso di differenti spezie, è senza dubbio tra le nostre preferite.
In Expo una delle migliori espressioni di questa cucina profumata e seducente è sicuramente la variante raffinata del ristorante dell’Iran, tra l’altro uno dei luoghi più tranquilli e gradevoli di tutto il sito espositivo, dove sarete coccolati dal rilassante rumore dell’acqua che zampilla nelle tre piccole piscine al centro del locale.
Tra i diversi piatti in carta, il Kashk-e-Bademjan, uno degli antipasti persiani più conosciuti e apprezzati, ci ha piacevolmente sorpresi con il suo gusto insolito e davvero particolare. Il Kashk-e-Bademjan è uno sformato di melanzane, Bademjan sono infatti le melanzane in farsi, la lingua ufficiale dell’Iran, aromatizzato con il Kashk, uno yogurt fermentato tipico del medio-oriente.
E allora come non chiedere alla gentilissima Meetra, che segue la comunicazione del padiglione iraniano, l’originale ricetta di questa particolarissima preparazione per il nostro Expo ricettario? Detto, fatto ed ecco a voi, direttamente dall’Iran, la ricetta di questo buonissimo antipasto!

Ricetta per due persone
Ingredienti:
2 melanzane pelate e tagliate a fette spesse
2 cucchiai di sale
4 cucchiai di olio d’oliva
1 cucchiaino di pepe
½ cucchiaio di Zaatar in polvere
3 spicchi d’aglio schiacciati
200 grammi di cipolla tagliata a dadini
3 cucchiai di yogurt intero o di Kashk
N.d.T, se non disponete dello Zaatar potete sostituire questa inebriante miscela di spezie con timo, sesamo e sale, ma per darle un profumo più orientale aggiungete a piacere anche cumino, curcuma, origano, maggiorana, semi di finocchio, santoreggia, sommacco e issopo, creando così il vostro personale Zaatar da conservare sott’olio, sotto sale, essiccato. Infatti, come spesso accade per le miscele orientali di spezie, ogni famiglia ha la sua personale ricetta.

Categoria: antipasti, piatti vegetariani e vegani

Difficoltà: medio/facile

Tempo di preparazione: circa 1 ora

Preparazione:
1. Mettete a bagno le melanzane pelate e affettate in una marmitta con acqua e sale. Dopo un’ora circa scolate l’acqua marroncina che avranno rilasciato.
2. Ponete le melanzane su una teglia piatta da forno, spennellate minuziosamente tutte le fette con l’olio.
3. Cuocete in forno a 180 gradi per 30-45 minuti; il tempo effettivo di cottura dipende da quanto sono morbide le melanzane.
4. Friggete la cipolla e l’aglio in 2 cucchiai d’olio, togliendoli dal fuoco quando saranno imbionditi.
5. Quando le melanzane incominciano ad ammorbidirsi, toglietele dal forno e schiacciatele bene con un cucchiaio di legno, aggiungendo la cipolla e l’aglio.
6. Rimettete il composto nel forno e cuocete fino a quando le melanzane saranno leggermente dorate.
7. Togliete nuovamente le melanzane dal forno e, mescolando molto bene, aggiungete le altre spezie. Mescolate ancora, aggiungendo lo yogurt/Kashk e servite caldo o a temperatura ambiente con naan, il tipico pane iraniano, o con crackers.

Per rendere ancora più scenografico il vostro Kashk-e-Bademjan, potrete dare al composto melanzane la forma di un cubo e guarnire con un’emulsione a base di parmigiano o di ricotta, decorandolo con gherigli di noce e qualche fogliolina di menta.

Buon appetito e alla prossima ricetta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *