Manzo alla Stroganoff, la ricetta da Expo

Dal ristorante del padiglione russo in Expo la ricetta del manzo alla Stroganoff

manzo alla Stroganoff ristorante russo in Expo
manzo alla Stroganoff ristorante russo in Expo

Il piatto che vi proponiamo oggi è il Manzo alla Stroganoff, un grande classico della cucina russa. L’originale ristorante del padiglione russo in Expo è ovviamente la location perfetta dove gustare questa vera prelibatezza. Infatti, solo nella minuziosa e affascinante riproduzione degli interni della carrozza ristorante della Transiberiana vi sembrerà davvero di fare un indimenticabile viaggio in treno attraverso la grande Russia, assaporando al contempo la meravigliosa cucina della terra degli zar.
Noi, di questo viaggio nel viaggio in Expo, ne siamo rimasti talmente affascinati che nel nostro Ricettario dai padiglioni Expo non poteva certo mancare la ricetta di questo piatto prelibato. E così abbiamo contattato la gentilissima Irene, PR & Media Coordinator del padiglione russo, che ci ha immediatamente fornito la ricetta originale del manzo alla Stroganoff, tratta dal libro “Cucina russa: regionale e moderna” pubblicato dalla casa editrice “Chernov & Co.” di Mosca.

Nell’introduzione storica della ricetta si legge che il Conte Alexander Stroganoff, uomo molto generoso e ospitale, era solito organizzare i suoi famosi banchetti Stroganoff  a cui potevano partecipare gli sconosciuti e chiunque fosse perlomeno presentabile, anche senza invito formale. Essendo piuttosto in là con gli anni, amava i cibi morbidi e facili da masticare, perciò uno dei suoi cuochi inventò espressamente per lui questo piatto, divenuto in seguito uno dei classici della cucina internazionale.
E allora tutti in cucina con la toque in testa e i fornelli accesi, per preparare insieme a noi il manzo alla Stroganoff.

N.B.: nel ristorante assaggerete una variante di questo piatto prelibato a cui sono stati aggiunti anche funghi tagliati a fettine sottili. Per la versione con i funghi,  aggiungete 250 grammi di funghi champignon.

Ricetta per due persone
Ingredienti:
500 grammi di controfiletto, filetto o scamone
2 cipolle medie
1 cucchiaio di farina
200 grammi di panna acida
1 cucchiaio di salsa di pomodoro (soviet yuzhny – southern sauce)
2 cucchiai di burro fuso
sale e pepe a piacere
olio q.b.

Categoria: secondi piatti

Difficoltà: media

Tempo di preparazione: circa 1 ora

Preparazione:
1. Tagliate la carne a fettine alte circa un centimetro, battetele leggermente con un pestacarne e tagliatele successivamente a striscioline. Tagliate a metà le cipolle e poi affettatele sottili.
2. Scaldate l’olio in un tegame e fate soffriggere le cipolle a fuoco medio.
3. Aggiungete la carne, giratela con una forchetta e friggetela a fuoco vivo, fino a quando non appare una leggera crosticina
4. Condite la carne con sale e pepe e cospargetela con la farina, abbassate leggermente la fiamma e friggete ancora per tre minuti circa, avendo cura di mescolarla bene.
5. Aggiungete la panna acida, la salsa di pomodoro e ancora un pizzico di sale. Mescolate bene e, mettendo il coperchio al tegame, portate a bollore a fuoco medio. Cuocete a fuoco lento per 40/50 minuti e il manzo alla Stroganoff è pronto!
6. Servite con patate fritte.

Buon appetito e alla prossima ricetta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *